Sintesi di un percorso quotidiano alla ricerca di un lavoro sperato, voluto e meritato, tra gioie, speranze illusioni e.....

lunedì, luglio 31, 2006

L' e- recruitment

“dunque quel giorno non mi piaceva niente, solo una frase gioiosa ed eloquente: il lavoro nobilita l’uomo” [C.Godano; 1 maggio;Che Cosa Vedi]

Cari amici lettori, occupati e non, eccomi giunto al mio secondo post, ovvero quello da cui avrà inizio il riassunto delle puntate precedenti, intese come esperienze vissute prima che il sottoscritto decidesse di realizzare questo stesso Blog

In particolare oggi vi parlo dei siti internet dedicati all’ e- recruitment

Chi di voi sta vivendo la mia stessa esperienza, di neo laureato in cerca di lavoro, avrà certamente familiarità con nomi quali Infojobs, Stepstone, Jobonline, Monster, etc etc.

Per chi non lo sapesse, essi non sono altro che uno dei passi obbligati per un giovane laureato, e non, in cerca di occupazione.

Trattasi di veri e priori portali virtuali che permettono l’incrocio di domanda ed offerta di lavoro.

In pratica le aziende inseriscono le proprie offerte di lavoro le quali ovviamente sono catalogate in base al tipo di carriera (affari legali, commercio, telecomunicazioni etc) e i candidati, previa registrazione al sito, possono consultare e/o inviare (direttamente alle aziende) il proprio curriculum vitae precedentemente compilato on line oppure inserito tramite il browser del sito stesso.

Dopo aver dedicato circa un mese intero, giorno e notte, a conoscere a fondo il meccanismo di tali siti e dopo aver effettuato decine di registrazioni e di inoltri di C.V. , mi sono reso conto ancora una volta della grandezza della Rete, una volta in più è la chiara dimostrazione di quanto essa possa semplificare alcune operazioni altrimenti molto difficoltose.

Non riesco ad immaginare infatti come sarebbe stato possibile contattare tante aziende ed accedere a tante offerte (targhettizzate ed altamente specifiche per settore di lavoro) senza poter usufruire della mole di informazioni messe a disposizione da tali siti di recruitment.

Se penso all’eventualità di dover acquistare riviste o quotidiani contenenti offerte di lavoro e di dover inoltrare la mia candidatura mediante materiale cartaceo e posta ordinaria, con evidente dispendio di soldi, tempo e di energie, bè, mi viene davvero da benedire lo sviluppo tecnologico….

Ritornando ai nostri portali di recruitment, posso aggiungere (per dovere di informazione) che tuttavia non tutto ciò che può sembrare grandioso effettivamente lo è!!!

Infatti se si provasse a eseguire una ricerca con Google, inserendo la chiave di ricerca “ricerca di lavoro”, i risultati darebbero un numero elevato di siti dedicati all’argomento.Tuttavia così come accade per le ricerche effettuate tramite i motori di ricerca e le directory, le quali avvengono per l’80% su soli 4 portali (Google, Yhaoo, Msn, Altavista), anche per le ricerche di lavoro accade un discorso simile.

Infatti le offerte di lavoro proposte dalle aziende, sono sostanzialmente concentrate tra alcuni pochi siti, ovvero quelli citati all’inizio del post, i quali tra l’altro sono anche i meglio organizzati a livello di servizi forniti all’utente/navigatore. Se si continuasse a SURFARE, tra gli altri siti, accadrebbe di imbattersi nelle stessissime offerte già viste precedentemente.

Dolce sorpresa di qualche giorno fa è stata la scoperta da parte mia di un sito molto specialistico che si occupa di profili lavorativi relativi all’IT, al quale si rivolgono aziende operanti sostanzialmente in tale settore e che fornisce molti servizi agli utenti che come me vogliono approfondire l’argomento IT e che sperano di avviare la propria carriera professionale in tale settore.

Il sito si chiama www.kangaroo.it e a quanto pare è ancora in fase di completamento ma credo prometta bene. In effetti se i primi passi nella ricerca di lavoro on line è quasi naturale muoverli su siti quali www.stepstone.it oppure www.infojobs.it o www.moster.it , il consiglio che mi sento di darvi è di non fossilizzarsi troppo sempre e solo su pochi siti generalisti, che comunque offrono molte opportunità, ma di andare alla ricerca di portali verticali specifici dove si possono magari trovare meno opportunità ma più rispondenti alle nostre esigenze di carriera , augurandovi ovviamente che tali ricerche durino il meno possibile ):-

A presto, Rocconjob.

4 Comments:

Blogger Writer said...

Trovare lavoro oggi: una bella impresa...
Meglio che non ci penso adesso, ho ancora (almeno) due anni di università davanti a me..

buona giornata.

01 agosto, 2006

 
Blogger Writer said...

Io non vivo esattamente a Milano centro, anche perché penso che "morirei", ma nella provincia...che nonostante tutto è ancora un posto tranquillo!

Siamo allora in 2 inguaribili sognatori romantici...abbiamo visto troppi film americani in cui "tutto è possibile" :)

Io studio Linguaggi dei Media; se non hai capito, tranquillo, sei solo uno dei tanti milioni che mi potrebbe guardare con faccia da punto interrogativo dopo questa mia risposta. In breve diciamo che studio comunicazione; l'anno prossimo - anzi fra 2 mesi - devo decidere un curriculum e la scelta è fra: giornalismo; cinema, teatro e altri eventi; pubblicità; tv & radio.
Io penso che farò cinema, teatro e altri eventi...Ma mi riservo di ribaltare la mia idea anche all'ultimo per scegliere giornalismo ;)

Tu invece? Cos'hai studiato?

Buona serata..Qui diluvia...Finalmente :)

01 agosto, 2006

 
Blogger Writer said...

Buona giornata ;)

02 agosto, 2006

 
Blogger Writer said...

suoni in un gruppo? che genere fate?

La comunicazione è sicuramente un campo molto interessante.

Magari ti può piacere il blog che abbiamo aperto in università che si occupa appunto di comunicazione.

Questo è il link:
www,mediamentemagnifici.blogspot.com

aspetto tue notizie.

notte.

03 agosto, 2006

 

Posta un commento

<< Home